"Noi siamo qui - We're Here " Associazione Sociale ONLUS a.l.r
Guarda lontano, e anche quando credi di guardare lontano, guarda ancora più lontano.
(B-P)
Atto Costitutivo

Ricorda di lasciare
un saluto sul nostro
  Libro Ospiti

 

  • Home • Chi Siamo • Cosa facciamo • Servizio Civile • Donazioni • Rassegna stampa • Libro Ospiti •  

Su
Visti dai bambini
Statuto
Atto Costitutivo

ATTO COSTITUTIVO DELL'ASSOCIAZIONE

 

Il giorno sabato 24 luglio 2004, in .........., (PR), via ......., i signori:

A. ...................

B. ...................

C. ...................

comparenti, di seguito, per comodità, denominati insieme soci fondatori, in data odierna, di comune accordo, con la sottoscrizione di questo atto, dichiarano e stipulano quanto segue.

 

1.        E’ costituita fra i comparenti e fra quanti in seguito vi faranno adesione secondo le norme statutarie di cui oltre, un’Associazione Sociale denominata “Noi siamo qui We’re Here ONLUS”.

L’Associazione Sociale ha sede in Fidenza (PR), via Marcheti n. 3.

 

2.        L’Associazione Sociale è retta dallo Statuto che previa lettura, viene approvato dai comparenti ed allegato al presente atto sotto la lettera “B” onde formarne parte integrante e sostanziale.

 

3.        L’Associazione, ispirando la sua attività ai contenuti della solidarietà, ha per scopo la promozione della persona umana, il benessere dei giovani e delle loro famiglie, la tutela dei diritti dei minori e attività di prevenzione primaria, secondaria e terziarie rivolte ai minori e alle loro famiglie.

L’Associazione persegue le sue finalità esclusivamente umanitarie senza discriminazioni di ordine ideologico, politico religioso e si propone di:

 

a) Organizzare iniziative ed eventi di sensibilizzazione, divulgazione e prevenzione, volti al coordinamento e alla promozione del valore della vita umana, del benessere dei minori e delle loro famiglie, quali:

a.1.      Attività di consulenza, progettazione e coordinamento di servizi rivolti alla condizione dei minori e delle famiglie;

a.2.      Attività di formazione degli operatori impegnati nei sistemi di servizi rivolti ai minori e alle loro famiglie;

a.3.      Organizzazione di eventi, feste, mostre, concerti, ecc. volti alla sensibilizzazione e formazione del contesto territoriale alle problematiche giovanili e familiari.

 

b) Sviluppare progettualità e l’organizzazione di servizi ed esperienze educative rivolte ai minori in difficoltà e alle loro famiglie, quali:

b.1.      Sportelli di ascolto della condizione giovanile e familiare;

b.2.      Comunità familiari per l’affido temporaneo di minori in difficoltà;

b.3.      Comunità educative per l’accoglienza e cura di giovani in condizione di disagio;

b.4.      Attività sportive e ricreative per i giovani;

b.5.      Servizi di auto-aiuto per le famiglie;

b.6.      Viaggi ed esperienze di turismo culturale ed educativo volti al superamento delle barriere culturali, etniche e religiose e alla costruzione dello spirito di gruppo e di atteggiamenti e capacità prosociali;

 

c) Sviluppo di progettualità e azioni di cooperazione internazionale volte al sostegno d’interventi di prevenzione, educazione, accoglienza e cura della condizione giovanile e familiare nei paesi extra-comunitari e nel sud del mondo.

 

4.        Per il conseguimento di tali scopi, l’Associazione potrà svolgere, direttamente o attraverso persone da essa incaricata, qualsiasi attività, anche commerciale, industriale, artigianale o agricola che l’Associazione riterrà utile intraprendere, sempre con la esclusione di finalità di lucro.

 

5.        L’Associazione attua le sue finalità con i contributi dei soci, di Enti pubblici o privati e con le eventuali elargizioni che alla stessa possano pervenire da parte di privati cittadini.

 

6.        I contributi dei soci sono costituiti dalle quote di associazione annuale, stabilite dal Consiglio Direttivo e da eventuali contributi straordinari stabiliti dall’Assemblea, che ne determina l’ammontare. Le elargizioni volontarie in denaro, le donazioni e i lasciti, sono accettate dall’Assemblea, che delibera sulla loro utilizzazione, in armonia con le finalità istituzionali e lasciando comunque sempre la priorità al finanziamento di attività rivolte al sostegno dei giovani e delle loro famiglie.

E’ vietata, durante la vita dell’Associazione, la distribuzione, anche in modo indiretto, di utili o avanzi di gestione, nonché di fondi, riserve o capitale, a meno che la destinazione o la distribuzione non siano imposte per legge o siano effettuate a favore di altre Onlus che per legge, statuto o regolamento fanno parte della medesima struttura unitaria. L’Associazione dovrà impiegare gli utili o gli avanzi di gestione per la realizzazione delle attività istituzionali e di quelle a loro direttamente connesse.

Per le obbligazioni sociali risponde soltanto l’Associazione con il suo patrimonio e conseguentemente i soci, nei limiti delle quote annuali sottoscritte.

 

7.      Il patrimonio dell’Associazione è costituito:

a)      Da beni mobili e immobili.

b)      Da contributi.

c)      Da rimborsi.

d)      Da attività marginali di carattere commerciale e produttivo.

e)      Dalle quote annuali dei soci previste in favore dell’Associazione.

f)        Dalla riserva ordinaria, formata con le quote degli avanzi di gestione.

g)      Da eventuali riserve straordinarie

h)      Da ogni altro fondo o accantonamento costituito a copertura di particolari rischi o prevenzione d’oneri futuri.

i)        Da eventuali donazioni e lasciti, oblazioni, contributi, liberalità che pervenissero all’Associazione.

j)        Da ogni altro tipo d’entrate.

 

8.       Le norme sull’ordinamento e l’amministrazione dell’Associazione saranno regolate come da Statuto allegato.

L’Associazione sarà amministrata da un Presidente nominato dall’Assemblea dei soci, che durerà in carica sei anni e potrà essere rieletto.

 

9.      Il primo Presidente, in deroga a quanto sopra indicato, viene designato nei soci fondatori e durerà in carica per il primo seennio.

 

10.    I soci fondatori comparenti designano così all’unanimità per tutta la durata del primo incarico, quale Presidente, Margherita Fortisi

 

11.    I diritti/obblighi degli associati consisteranno nel garantire il raggiungimento dei fini istituzionali la cui realizzazione è delegata alla Presidenza. Saranno informati sulle attività svolte, sul buon andamento e gestione dell’Associazione.

Gli associati hanno diritto di voto in assemblea: in particolare potranno esprimere il loro voto per l’approvazione e le modifiche dello Statuto e dei regolamenti e per la nomina degli organi dell’associazione.

L’ammissione a socio è deliberata dall’Assemblea, su domanda scritta del richiedente. Tale domanda comporta l’accettazione di tutte le norme del presente Statuto e di tutte le eventuali modifiche nonché il pagamento delle quote annuali previste in favore dell’Associazione da parte di ciascun tesserato e l’obbligo di osservare le deliberazioni che, in base al presente Statuto, saranno adottate dai competenti organi dell’Associazione stessa. Il recesso è sempre consentito e si effettua a norma dell’art. 2526 c.c.

 

12.    Lo scioglimento dell’Associazione “Noi siamo qui We’re Here – ONLUS” deve essere deliberato, con il voto favorevole di almeno la metà più uno di tutti i soci iscritti all’Associazione aventi diritto di voto.

 

13.    In caso di scioglimento, per qualunque causa, dell’Associazione il patrimonio della stessa dovrà essere devoluto ad altra organizzazione, Onlus o a fini sociale, sentito l’Organo di controllo di cui all’art. 3, comma 190, della legge 23 dicembre 1996 n. 662, salvo diversa destinazione imposta per legge.

 

sabato 24 luglio 2004